LA SOLIDARIETA’

LA SOLIDARIETA’

LA SOLIDARIETA’

 

Quanto sai della solidarietà?

Questa parola così grande ed importante! Il suo significato dal vocabolario ci dice: atteggiamento spontaneo, o concordato, rispondente a una sostanziale convergenza o identità di interessi, idee, sentimenti.

Mai come in questo periodo di emergenza sanitaria si sta respirando l’unione delle persone per il prossimo con piccoli o grandi gesti, ma fatti tutti con il cuore.

In questi giorni mi sto soffermando parecchio a riflettere sulla situazione…

In un mondo che è disattento alle esigenze delle persone e dell’ambiente in cui viviamo, dove non c’è più rispetto per gli uni e per gli altri, dove diamo tutto e nulla per scontato, dove l’essenziale è diventato superfluo, dove tutto vogliamo senza guardare nessuno in faccia!!!!! 

BASTA!!     FERMIAMOCI!! 

Torniamo indietro come se fossimo dei bambini, riprendiamo in mano la nostra vita.

Riappropriamoci del piacere di stare insieme ai nostri cari dedicando tempo di qualità… ai figli, ai genitori, agli amici, ai vicini di casa, ai colleghi di lavoro, ai conoscenti…

Ammiriamo la natura che ci circonda facendo una bella passeggiata respirando l’aria…

Ringraziamo per tutto ciò che abbiamo, che spesso diamo per scontato…

Fermiamoci a pensare quali sono i valori più importanti della nostra vita attuale…

Guardiamoci indietro e ringraziamo tutto ciò che ci è stato donato…

Guardiamo al futuro che ci aspetta con occhi diversi, con occhi pieni di solidarietà verso il prossimo, con amore...

LA SOLIDARIETA’ è anche composta da tantissime ONLUS che aiutano le varie categorie di persone con disabilità o malattie rare e non, dove vengono creati centri operativi e aiuti concreti con tantissimi volontari.

Oppure per le calamità che si vengono a creare e direi che in questi ultimi anni ce ne sono state parecchie! 

Se ne creano sempre di nuove perché ci sono sempre nuove emergenze. Questa è una grande cosa e riempie il cuore delle persone perché poter aiutare gli altri è una forma d’espressione di amore e fa crescere la propria autostima.

Al 31 dicembre 2015 le istituzioni non profit attive in Italia sono 336.275: l’11,6% in più rispetto al 2011, e complessivamente impiegano 5 milioni 529 mila volontari e 788 mila dipendenti.

Questi dati non sono recenti, ma presto verranno aggiornati perché nel 2018 è partito un censimento per avere dati più precisi e dettagliati.

Inoltre anche per le persone che ricevono aiuto è un grande evento, perché essere impotenti contro malattie devastanti o che lasciano menomazioni c’è bisogno di molta forza e coraggio ed avere vicino persone che ti sollevano il morale anche con un semplice sorriso o una chiacchierata riempiono il cuore.

La comunicazione tra le persone ha un grande effetto “benefico”, sono molti i dottori che lo affermano.

Volontario è anche la persona che dedica il suo tempo gratuitamente mettendo a disposizione le sue capacità verso chi ha bisogno. Pensiamo al momento attuale dove c’è la scarsità delle mascherine, conosco parecchie sarte e non, che hanno messo a disposizione delle persone le loro produzioni con quello che avevano in casa utilizzando ritagli o addirittura lenzuola e tessuti.

Oppure il sabato 5 novembre 1994, ad Alba siamo stati sommersi dall’alluvione, che ha devastato fabbriche e piccoli esercenti, ma l’unione di tutte le persone nel ripulire e ricostruire le cose distrutte è stata più forte del dolore e ci si sono rimboccate le maniche tutti insieme per il bene comune.

Ogni persona deve sentirsi libera di decidere se offrire un suo gesto o aiuto, perché non c’è cosa più giusta di quella che non venga dettata dal cuore e dal buon senso e mi permetto di aggiungere che tutti ogni giorno senza accorgercene facciamo un piccolo gesto che a noi può sembrare insignificante, ma per altre persone ha un grande valore.

Io personalmente sono convinta che ogni piccolo gesto che può portare una goccia di solidarietà al prossimo ha un effetto benefico all’intero universo, perché in fondo siamo tutti connessi.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento