VENDERE O ACQUISTARE?

VENDERE O ACQUISTARE?

PREFERISCI ACQUISTARE O VENDERE?

A questa domanda la risposta è un po’ scontata… sicuramente preferisco acquistare!

Però abbiamo bisogno di persone che vendano!

Quando si nomina la vendita si pensa subito ad un rompiscatole che “vuole vendermi” qualcosa.

Eppure la vendita è l’anima del commercio, ci deve essere un’ equità.

Se ci pensiamo bene, ognuno di noi ogni giorno vende qualcosa come ad esempio andando a lavorare si vende il proprio tempo in cambio di denaro, oppure quando ci si prepara per un appuntamento si vende la propria immagine.

La vendita può essere una passione o una necessità e se la si guarda come forma di aiuto alle persone ha subito un effetto più piacevole.

Molte persone hanno poi una dialettica che incanta per il modo di esprimersi con fluidità e scioltezza che accompagnano il gesto con molta armonia.

Per effettuare la vendita di un prodotto o servizio bisogna avere innanzitutto la conoscenza dettagliata dei benefici che offre, poi bisogna saperlo comunicare.

E’ importante saper comunicare con il cliente, innanzitutto ascoltando quelle che sono le sue esigenze entrando in empatia.

Per la stragrande maggioranza di volte è l’emozione che fa da padrona e spinge ad effettuare un acquisto.

 

Ora analizziamo le due figure.

IL VENDITORE

Un bravo venditore non vende prodotti, ma “benefici” al cliente.

Il venditore è un risolutore di problemi, colui a cui mi posso rivolgere per soddisfare le mie necessità.

Deve essere consapevole delle sue competenze che sono:

il sapere ( conoscere bene il prodotto),

il saper fare (conoscere le tecniche di vendita)

e saper essere (comunicare con empatia con il cliente).

Deve pianificare il lavoro e seguire nel tempo il suo cliente per creare un rapporto di fiducia.

Ha spirito di iniziativa e predisposizione nell’azione.

Deve avere una dose di entusiasmo e positività, di costanza e perseveranza.

Importante è anche la gestione dello stress, perché se non è ben gestito può causare difficoltà fisiche e mentali.

Molto importanti sono le parole che si utilizzano. Un libro semplice da utilizzare e studiare è “Parole per vendere” di Paolo Borzacchiello

L’ACQUIRENTE

Il cliente ha bisogno sin da subito di potersi fidare della persona che gli vuole proporre un prodotto o servizio, in modo da potersi aprire e spiegare le proprie necessità.

La prima impressione è quella che conta, importante l’impatto iniziale con il saluto e la gestualità.

Non meno importante è l’abbigliamento, anche se “l’abito non fa il monaco”, l’occhio vuole la sua parte.

Il linguaggio verbale deve essere molto chiaro e sicuro.

Il cliente richiede di essere ascoltato senza essere interrotto e di essere al centro dell’attenzione.

Ha il diritto di fare tutte le domande per essere sicuro del suo acquisto.

 

_ Questo è ciò che accade a tu per tu, ma oggi viene utilizzata molto anche la tecnologia, la comunicazione si svolge con messaggi tramite il cellulare, email, Blog, Facebook e altri social, con contenuti video per presentare gli articoli o far conoscere il venditore o l’azienda.

Anche sul web è molto importante il modo in cui si comunica.

Un esperto in materia è Antonio Mariggiò, una persona con 15 anni di esperienza nel settore, sempre attento ai cambiamenti e alla ricerca di nuove strategie per migliorare la comunicazione con le persone.

LA MIA ESPERIENZA PERSONALE.

Da qualche anno ho iniziato la vendita diretta associandomi ad un’azienda che produce beni di prima necessità con caratteristiche in linea con quella che è l’eco compatibilità con l’ambiente e le persone.

Applicando le regole sopra descritte, mi sono accorta che effettivamente quando si dà il giusto valore alle persone e le si ascoltano, si ha una comunicazione lineare e lo scoprire i benefici che posso dare con i miei prodotti mi fa acquistare sicurezza e professionalità.

Ogni cosa si può imparare mettendoci il giusto impegno e serietà.

Cosa ne pensi tu?

Hai cambiato opinione leggendo tutto l’articolo?

Scrivimi qui oppure su info@danielacaviola.it

 

 

Lascia un commento